Personale docente

Michelangelo Vianello

Professore associato

M-PSI/06

Indirizzo: VIA VENEZIA, 14 - PADOVA . . .

Telefono: 0498276296

E-mail: michelangelo.vianello@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 14:30 alle 16:30
    presso https://unipd.zoom.us/my/michelangelo.vianello - Dipartimento FISPPA -sezione di Psicologia Applicata, via venezia 14, quarto piano
    Il ricevimento si svolgerà su Zoom. E' possibile richiedere un appuntamento in presenza. Per collegarsi, andare al seguente indirizzo e lanciare l'applicazione Zoom: https://unipd.zoom.us/my/michelangelo.vianello Prenotazione obbligatoria. Office hours will be held in zoom: https://unipd.zoom.us/my/michelangelo.vianello. Booking is compulsory.

Michelangelo Vianello ha conseguito la laurea in Psicologia presso l'Università di Padova nel 2001 e il dottorato di ricerca in Psicologia Sociale e della Personalità nel 2005. Dopo un periodo di ricerca presso la University of Virginia, ha collaborato con l'Università di Torino ad un progetto europeo (Virthualis) sui fattori umani nella sicurezza del settore petrolchimico. Dal 2007 al 2015 è stato Ricercatore e Professore Aggregato presso l'Università di Padova e dal 2015 è Professore Associato di Psicologia del Lavoro. I suoi principali interessi di ricerca sono la misurazione psicologica; la selezione del personale; le misure implicite di atteggiamento, stereotipo e personalità; la chiamata professionale; le emozioni al lavoro; la meta-scienza, ovvero una riflessione sulle relazioni tra principi scientifici quali la trasparenza e l'apertura e la conseguente riproducibilità delle conoscenze scientifiche.
Ha partecipato e diretto diversi progetti di ricerca ad assegnazione competitiva, ricevendo come responsabile scientifico oltre €150.000 per le attività di ricerca. I progetti più recenti hanno riguardato lo studio delle differenze cross-culturali nell'adattabilità della carriera (Leonardo da Vinci TOI programme) e un progetto triennale nel quale ha diretto una serie di studi longitudinali finalizzati ad analizzare il cambiamento della chiamata professionale nel tempo (PRIN 2012).
E' membro del Gruppo Accreditamento e Valutazione del Corso di Studi magistrale in Management dei Servizi Educativi e Formazione Continua ed è stato per anni nel Consiglio direttivo del Dottorato in Scienze Psicologiche.
Insegna dal 2004 i corsi di "Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni" e "Valutazione del Personale".
E' Academic Editor della rivista Plos One ed è regolarmente chiamato come revisore esperto da diverse riviste internazionali di prestigio (ad esempio, Journal of Applied Social Psychology; Motivation and Emotion; Memory; Personality and Individual Differences; Behavior Research Methods e Journal of Experimental Social Psychology), dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e dal Consiglio Europeo della Ricerca (Research Executive Agency) per la valutazione dei progetti da finanziare nel programma Horizon, nonché da altri enti pubblici e privati come l'Università di Verona e la Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.
E' autore di oltre 90 pubblicazioni nazionali e internazionali. I contributi più recenti, sui temi della chiamata professionale, della valutazione implicita, delle emozioni al lavoro, e della riproducibilità delle conoscenze psicologiche sono stati citati più di 5000 volte e recensiti da oltre cento testate giornalistiche scientifiche internazionali come Nature, National Geographic, Science e Repubblica.

Per maggiori informazioni consultare il sito : https://sites.google.com/site/michelangelovianello/.

Per un elenco aggiornato delle pubblicazioni si veda il sito: https://sites.google.com/site/michelangelovianello/

Origine e sviluppo della chiamata professionale (career calling).
Riproducibilità delle conoscenze scientifiche psicologiche.
Selezione del personale: metodi e strumenti per il miglioramento dell'efficacia e dell'efficienza;
Tecniche, metodi e modelli per l'analisi delle associazioni automatiche.

Le tesi si possono chiedere su tema assegnato o su tema libero.
Le tesi su tema assegnato si svolgono in questi ambiti:

1. Studi di generalizzazione della validità concorrente/predittiva/incrementale con campioni italiani di lavoratori.
2. Studio sulla relazione tra chiamata professionale (career calling), supporto organizzativo percepito e leader-member exchange nelle diadi capo-collaboratore.

Tali progetti sono in corso di svolgimento. Ai laureandi sarà fornita una bibliografia di riferimento, la survey per la raccolta dati in Qualtrics, il piano delle analisi e il software per condurle. Sarà inoltre fornita assistenza nella conduzione e nell'interpretazione dei risultati. Il laureando dovrà occuparsi in autonomia di attivare una collaborazione con organizzazioni interessate, pubbliche o private. Il campione minimo è di 100 lavoratori.

Per le tesi libere, presento di seguito alcuni temi che considero di particolare interesse:
-Adattamento italiano di scale per la misura dell'integrità morale
-Chiamata professionale: effetti individuali, organizzativi e differenze cross-culturali.
-Effetti delle domande dell'intervistato sulla attendibilità e validità delle interviste di selezione.
-Possibilità di identificare tentativi di faking durante le interviste di selezione
-Interviste di selezione e "Impatto avverso" nei confronti delle minoranze.
-Ricerca esplorativa sull'utilizzo delle "referenze" in Italia e confronti con la letteratura
-General Mental Ability e team performance: studio correlazionale.

La selezione degli studenti in tesi avviene a Febbraio e Settembre di ogni anno. I candidati che optano per una tesi a tema libero sono invitati a presentare domanda via e-mail allegando un breve progetto di ricerca (max tre pagine meglio due) articolato nei seguenti paragrafi.

A. Abstract (Sommario della Ricerca)
B. Stato dell’Arte
C. Definizione Problema e Domande di Ricerca
D. Obiettivi ed Ipotesi della Ricerca
E. Metodologia (disegno della ricerca, strumenti di misura, piano delle analisi)
F. Referenze Bibliografiche


I criteri di valutazione dei progetti di ricerca al fine della selezione dei laureandi saranno i seguenti:
1. Importanza teorica o applicativa dei risultati della ricerca.
2. Fattibilità della ricerca.

Si invitano i candidati ad argomentare esplicitamente questi punti.
A parità di valutazione, sarà data priorità agli studenti che hanno superato con successo il corso di selezione del personale.
I candidati riceveranno comunicazione dei risultati della selezione entro il 15 del mese successivo alla richiesta.

Per chi desidera frequentare un dottorato di ricerca sotto la mia supervisione scientifica, i miei interessi di ricerca sono i seguenti.
1) Sviluppo della chiamata professionale e suoi correlati.
2) Efficacia della selezione del personale e validità predittiva sulle prestazioni lavorative.
Entrambe le linee includono ricerca longitudinale e/o cross-culturale.

Ai dottorandi sarà insegnato a condurre ricerca in modo aperto e riproducibile. La collaborazione con il docente sarà stretta e si prevedono incontri settimanali che potranno rendersi più frequenti durante le fasi più critiche delle ricerche.