Personale docente

Francesca Menegoni

Professore ordinario

M-FIL/03

Indirizzo: PIAZZA CAPITANIATO, 3 - PALAZZO DEL CAPITANIO - PADOVA . . .

Telefono: 0498274711

Fax: 049 827 4719

E-mail: francesca.menegoni@unipd.it

  • Il Martedi' dalle 12:30 alle :00
    presso Piazza Capitaniato 3 - 35139 Padova - Piano 2 - Scala A - Stanza 050 - Telefono (+39) 049 827 4711
    Nel primo semestre la docente riceve il martedì alle 12.30. A causa di impegni concomitanti il ricevimento di martedì 24 ottobre è spostato a mercoledì 25 ottobre alle ore 12.30.

Aree di ricerca e settori di insegnamento:
Filosofia classica tedesca da Kant a Hegel; filosofia morale e teoria dell’azione; filosofia della religione.
Formazione:
1974 Laurea in Filosofia presso l'Università di Padova (relatore: Franco Chiereghin)
Carriera:
1975-1984 docente nei ruoli della scuola secondaria
1984-1992 ricercatore di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova
1989-2006 attività di ricerca, anche con il supporto della Fondazione Alexander von Humboldt, presso Università tedesche: Berlino, Bochum, Erlangen, Heidelberg, Muenster, Tuebingen
1992-1995 professore associato di Filosofia della religione presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Genova
1995-2002 professore associato di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova
dal 1997 a oggi partecipazione a Programmi di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale
dal 2001 a oggi membro del Consiglio di Presidenza della Internationale Hegel-Vereinigung
dal 2001 a oggi membro del Comitato di redazione della Rivista “Hegel-Studien”
dal 2002 a oggi professore ordinario di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova
2002-2004 referente per l’Ateneo di Padova del Dottorato di Ricerca in Filosofia presso l’Università di Venezia (Padova sede consorziata)
2002-2006 direttore della Biblioteca del Dipartimento di Filosofia
2005-2016 coordinatore dell’Indirizzo di Filosofia teoretica e pratica del Dottorato di ricerca in Filosofia dell’Università di Padova
dal 2004 a oggi responsabile del seminario “Temi e problemi della Filosofia hegeliana” del Dottorato di ricerca in Filosofia dell’Università di Padova
dal 2006 a oggi membro del Comitato di redazione del Bulletin de littérature hégélienne della Rivista “Archives de Philosophie”
2006-2010 responsabile dell’assegno di ricerca “Rappresentazione religiosa e linguaggio. Per una logica della filosofia della religione di Hegel”
2008-2010 responsabile per l’Ateneo di Padova in collaborazione con l’Università di Jena (prof. Klaus Vieweg) del Programma Vigoni 2008/09 “Libertà e scopo. Sull’attualità della teoria hegeliana dell’azione”
dal 2009 a oggi referente del percorso di laurea a doppio titolo “Idealismo tedesco e filosofia europea moderna” della Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche: convenzione tra le Università di Padova, Jena e Roma La Sapienza
2009-2010 vicedirettore del Dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova
2010-12 membro del ESF Pool of Reviewers
dal 2011 a oggi membro del Consiglio direttivo del Forschungszentrum für Klassische Deutsche Philosophie/ Hegel-Archiv (Università di Bochum)
2012-2015 componente della Giunta, della Commissione Didattica e della Commissione Ricerca del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata (FISPPA)
dal 2013 a oggi coordinatore del Corso di Dottorato di ricerca in Filosofia dell’Università di Padova
2014-2017 responsabile del Progetto di Ricerca di Ateneo 2013 "Etica e Nuovi Codici del Lavoro"
dal 2015 a oggi componente della Giunta dei Coordinatori di Dottorato dell’Università di Padova
dal 2016 a oggi componente delle Commissioni Didattica e Ricerca del Dipartimento FISPPA

VOLUMI (selezione):
- La “Critica del Giudizio” di Kant. Introduzione alla lettura, Carocci Quality Paperbacks 225, Roma 2008, II edizione ampliata
- Fede e religione in Kant (1775-1798), Pubblicazioni di Verifiche 39, Trento 2005, pp. 128.
- Le ragioni della speranza, Il Poligrafo, Padova 2001
- Soggetto e struttura dell’agire in Hegel, Pubblicazioni di Verifiche 20, Trento 1993
- Finalità e destinazione morale nella “Critica del Giudizio” di Kant, Pubblicazioni di Verifiche 12, Trento 1988
- Moralità e morale in Hegel, Liviana Editrice, Padova 1982
ARTICOLI E SAGGI (selezione):
- Hegel's Theory of Action: Between Conviction and Recognition, in: I that is We, We that is I. Perspectives on Contemporary Hegel, Brill 2016, pp. 147-176
- Hat die Klassische Deutsche Philosophie auch heute noch eine Relevanz fur die italienische Philosophie? in: Geschichte, Gesellschaft, Geltung, a cura di M. Quante, Meiner, Hamburg 2016, pp. 29-42
- Religione, in: Filosofia classica tedesca: le parole chiave, a cura di L. Illetterati e P. Giuspoli, Carocci, Roma 2016, pp. 427-445
- Kant e l’idealismo della finalità nella Prima introduzione alla Critica del Giudizio, in Palermo Sandra, a cura di, Sulla Prima introduzione alla Critica della facoltà di giudizio, IL CANNOCCHIALE 39, 2014, pp. 129-146
- La Erhebung del espíritu en las pruebas hegelianas de la existencia de Dios, TAULA. QUADERNS DE PENSAMENT, 45, 2013, pp. 189-201
- Die Herausforderung der hegelschen Rechtsphilosophie, in G. Hindrichs, A. Honneth (hg.), Freiheit. Stuttgarter Hegel-Kongress 2011, Klostermann, Frankfurt a. M. 2013, pp. 583-588.
- Recht des Einzelnen und Recht der Gemeinschaft. Hegel und die Idee einer spekulativen Bildung zur Allgemeinheit, in K. Vieweg, M. Winkler (Hrsg.), Bildung und Freiheit. Ein vergessener Zusammenhang, Ferdinand Schoeningh, Paderborn 2012, pp. 91- 99
- Fede e spirito. Lettura del § 570 dell’Enciclopedia hegeliana, “Archivio di filosofia” 78, 2010, pp. 139-146
- Action Between Conviction and Recognition in Hegel’s Critique of the Moral Worldviews, in A. Laitinen and Constantine Sandis (eds), Hegel On Action, Palgrave Macmillan, Houndmills, Basingstoke, Hampshire, England 2010, pp. 244-259
- Un esempio di mancato riconoscimento e i suoi esiti: il capitolo sull’illuminismo della Fenomenologia dello spirito, “Archivio di filosofia” 77, 2009, pp. 31-38
- Die offenbare Religion, in K. Vieweg-W. Welsch (hg.), Hegels “Phänomenologie des Geistes”. Ein Kooperativer Kommentar zu einem Sclüsselwerk der Moderne, Suhrkamp, Frankfurt a.M. 2008, pp. 562-577
- Religione disvelata e sapere assoluto nella “Fenomenologia dello spirito”, “Apuntes filosóficos” 29, 2007, pp. 139-156
- Il confronto tra fede e razionalità pura nella dialettica dell’illuminismo della Fenomenologia dello spirito: un caso di riconoscimento mancato , “Verifiche” 35, 2006, pp. 199-234
- Elemente zu einer Handlungstheorie in der "Moralität” (§§ 104-128), in G.W.F. Hegel, Grundlinien der Philosophie des Rechts, a cura di L. Siep, Akademie Verlag, 2. bearbeitete Auflage, Berlin 2005, pp. 125-146
- Die Frage nach dem Ursprung des Bösen in Hegel, in B. Merker/G. Mohr/M. Quante, Subjektivität und Anerkennung, mentis, Paderborn 2004, pp. 228-242
- La morale, in Guida a Hegel, a cura di C. Cesa, Laterza, Roma-Bari 2004, pp. 123-155
- Die Überwindung des modernen Gegensatzes von Glauben und Wissen, “Hegel-Jahrbuch” 2003, pp. 125-131

1. Filosofia classica tedesca da Kant a Hegel, in particolare:
1.1 Kant: temi di filosofia morale e di filosofia della religione con particolare attenzione al rapporto tra morale, religione e teologia razionale;
1.2 Hegel: filosofia dello spirito oggettivo (il rapporto tra moralità ed eticità e il tema del riconoscimento) e della religione;
1.3 l'ultimo Schelling e la filosofia della rivelazione.

2. Problemi di fondazione dell'etica:
2.1 i temi della libertà, della responsabilità, dell'imputabilità;
2.2 il processo deliberativo e l'azione intenzionale;
2.3 il ruolo delle emozioni, in particolare rispetto e speranza.

3. Temi di filosofia della religione:
3.1 la filosofia di Spinoza e lo spinozismo;
3.2 il dibattito su fede e ragione;
3.3 tolleranza e pluralismo religioso.

La docente è interessata a tesi nei seguenti ambiti:

1. Filosofia classica tedesca, in particolare:
1.1 Kant: temi di filosofia pratica e di filosofia della religione;
1.2 Hegel: filosofia dello spirito oggettivo e assoluto, in particolare il rapporto tra moralità ed eticità, il tema del riconoscimento, il rapporto tra religione e filosofia;
1.3 Filosofia, religione e libertà in Schelling: dalle Ricerche sull'essenza della libertà umana alla filosofia della rivelazione.

2. Problemi di fondazione dell'etica nella filosofia antica, moderna e contemporanea:
2.1 i temi della libertà, della responsabilità, dell'imputabilità;
2.2 il processo deliberativo e l'azione intenzionale;
2.3 il ruolo delle emozioni, con particolare riferimento a rispetto e speranza.

3. Temi di filosofia della religione:
3.1 la filosofia di Spinoza e lo spinozismo;
3.2 il dibattito su fede e ragione dall'Illuminismo ai giorni nostri;
3.3 tolleranza e pluralismo religioso.

A partire dall’a.a. 2015/2016 l’esame di Filosofia della religione per la Laurea Triennale in Filosofia (ambito disciplinare delle attività formative affini o integrative - 6 CFU) può essere sostenuto da coloro che sono iscritti a partire dall'a.a. 2013-14.

Gli studenti immatricolati alla Laurea Triennale fino all'a.a. 2012-13 compreso potranno continuare a sostenere l'esame di Filosofia della religione caratterizzante da 9 CFU con programma arretrato.