Personale docente

Francesca Menegoni

Professore ordinario

M-FIL/03

Indirizzo: PIAZZA CAPITANIATO, 3 - PALAZZO DEL CAPITANIO - PADOVA . . .

Telefono: 0498274711

E-mail: francesca.menegoni@unipd.it

  • presso Piazza Capitaniato 3 - 35139 Padova - Piano 2 - Scala A - Stanza 050 - Telefono (+39) 049 827 4711
    Prossimi ricevimenti: 5 e 18 luglio ore 12.00 oppure su appuntamento.

Aree di ricerca e settori di insegnamento:
Filosofia classica tedesca; filosofia morale e teoria dell’azione; filosofia della religione.
Formazione:
1974 Laurea in Filosofia presso l'Università di Padova (relatore: Franco Chiereghin)
Carriera:
1975-1984 docente nei ruoli della scuola secondaria
1984-1992 ricercatore di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova
1989-2006 attività di ricerca, anche con il supporto della Fondazione Alexander von Humboldt, presso Università tedesche: Berlino, Bochum, Erlangen, Heidelberg, Muenster, Tuebingen
1992-1995 professore associato di Filosofia della religione presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Genova
1995-2002 professore associato di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova
dal 1997 a oggi partecipazione a Programmi di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale
2001-2017 membro del Consiglio di Presidenza della Internationale Hegel-Vereinigung
dal 2001 a oggi membro del Consiglio direttivo della Rivista “Hegel-Studien”
dal 2002 a oggi professore ordinario di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova
2002-2004 referente per l’Ateneo di Padova del Dottorato di Ricerca in Filosofia presso l’Università di Venezia (Padova sede consorziata)
2002-2006 direttore della Biblioteca del Dipartimento di Filosofia
dal 2005-2013 coordinatore dell’Indirizzo di Filosofia teoretica e pratica del Dottorato di ricerca in Filosofia dell’Università di Padova
dal 2006 a oggi membro del Comitato di redazione del Bulletin de littérature hégélienne della Rivista “Archives de Philosophie”
2008-2010 responsabile per l’Ateneo di Padova in collaborazione con l’Università di Jena/Institut fuer Philosophie del Programma Vigoni 2008/09 “Libertà e scopo. Sull’attualità della teoria hegeliana dell’azione”
2009-2016 referente del percorso di laurea a doppio titolo “Idealismo tedesco e filosofia europea moderna” della Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche: convenzione tra le Università di Padova e Jena
2009-2010 vicedirettore del Dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova
2010-12 membro del ESF Pool of Reviewers
dal 2010 a oggi membro del Consiglio direttivo della Rivista "Verifiche"
dal 2011 a oggi membro del Consiglio direttivo del Forschungszentrum für Klassische Deutsche Philosophie/ Hegel-Archiv (Università di Bochum)
2012-2015 componente della Giunta, della Commissione Didattica e della Commissione Ricerca del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata (FISPPA)
dal 2013 a oggi coordinatore del Corso di Dottorato di ricerca in Filosofia dell’Università di Padova
2014-2017 responsabile del Progetto di Ricerca di Ateneo 2013 "Etica e Nuovi Codici del Lavoro"
dal 2015 a oggi componente della Giunta dei Coordinatori di Dottorato dell’Università di Padova
dal 2015 a oggi membro del Consiglio direttivo della Rivista "Polemos"
dal 2016 a oggi componente delle Commissioni Didattica e Ricerca del Dipartimento FISPPA

VOLUMI (selezione):
- Hegel, Morcelliana - Scholé, Collana Profili, Brescia 2018
- La “Critica del Giudizio” di Kant. Introduzione alla lettura, Carocci Quality Paperbacks 225, Roma 2008, II edizione ampliata
- Fede e religione in Kant (1775-1798), Pubblicazioni di Verifiche 39, Trento 2005, pp. 128.
- Le ragioni della speranza, Il Poligrafo, Padova 2001
- Soggetto e struttura dell’agire in Hegel, Pubblicazioni di Verifiche 20, Trento 1993
- Finalità e destinazione morale nella “Critica del Giudizio” di Kant, Pubblicazioni di Verifiche 12, Trento 1988
- Moralità e morale in Hegel, Liviana Editrice, Padova 1982

ARTICOLI E SAGGI (selezione):
- Handlungen und Tätigkeiten in Hegels Philosophie des objektiven und des absoluten Geistes, in T. Oehl - A. Kok (hrsg.), Objektiver und absoluter Geist nach Hegel, Brill, Boston 2018, 123-141
- Azione e responsabilità: la teoria hegeliana dell'agire intenzionale. In: (a cura di): F. Menegoni - N.A. De Carlo - L. Dal Corso, Etica e mondo del lavoro. Organizzazioni positive, azione, responsabilità, FrancoAngeli, MILANO 2017, 23-37
- Hegel's Theory of Action: Between Conviction and Recognition, in: I that is We, We that is I. Perspectives on Contemporary Hegel, Brill, Boston 2016, 147-176
- Hat die Klassische Deutsche Philosophie auch heute noch eine Relevanz fur die italienische Philosophie? in: Geschichte, Gesellschaft, Geltung, a cura di M. Quante, Meiner, Hamburg 2016, 29-42
- Religione, in: Filosofia classica tedesca: le parole chiave, a cura di L. Illetterati e P. Giuspoli, Carocci, Roma 2016, 427-445
- La Erhebung del espíritu en las pruebas hegelianas de la existencia de Dios, TAULA. QUADERNS DE PENSAMENT, 45, 2013, 189-201
- Die Herausforderung der hegelschen Rechtsphilosophie, in G. Hindrichs, A. Honneth (hg.), Freiheit. Stuttgarter Hegel-Kongress 2011, Klostermann, Frankfurt a. M. 2013, pp. 583-588.
- Fede e spirito. Lettura del § 570 dell’Enciclopedia hegeliana, “Archivio di filosofia” 78, 2010, 139-146
- Action Between Conviction and Recognition in Hegel’s Critique of the Moral Worldviews, in A. Laitinen and Constantine Sandis (eds), Hegel On Action, Palgrave Macmillan, Houndmills, Basingstoke, England 2010, 244-259
- Un esempio di mancato riconoscimento e i suoi esiti: il capitolo sull’illuminismo della Fenomenologia dello spirito, “Archivio di filosofia” 77, 2009, 31-38
- Arte, naturaleza y sociedad en la Critica de la facultad de juzgar de Kant. REVISTA DE ESTUDIOS SOCIALES, 34, 2009, 24-32
- Die offenbare Religion, in K. Vieweg-W. Welsch (hg.), Hegels “Phänomenologie des Geistes”. Ein Kooperativer Kommentar zu einem Sclüsselwerk der Moderne, Suhrkamp, Frankfurt a.M. 2008, 562-577
- Il confronto tra fede e razionalità pura nella dialettica dell’illuminismo della Fenomenologia dello spirito: un caso di riconoscimento mancato , “Verifiche” 35, 2006, 199-234
- Elemente zu einer Handlungstheorie in der "Moralität” (§§ 104-128), in G.W.F. Hegel, Grundlinien der Philosophie des Rechts, a cura di L. Siep, Akademie Verlag, 2. bearbeitete Auflage, Berlin 2005, 125-146
- Die Frage nach dem Ursprung des Bösen in Hegel, in B. Merker/G. Mohr/M. Quante, Subjektivität und Anerkennung, mentis, Paderborn 2004, 228-242
- La morale, in Guida a Hegel, a cura di C. Cesa, Laterza, Roma-Bari 2004, 123-155

1. Filosofia classica tedesca da Kant a Hegel, in particolare:
1.1 Kant: temi di filosofia morale e di filosofia della religione con particolare attenzione al rapporto tra morale, religione e teologia razionale;
1.2 Hegel: filosofia dello spirito oggettivo (il rapporto tra moralità ed eticità e il tema del riconoscimento) e della religione;
1.3 l'ultimo Schelling e la filosofia della rivelazione.

2. Problemi di fondazione dell'etica:
2.1 i temi della libertà, della responsabilità, dell'imputabilità;
2.2 il processo deliberativo e l'azione intenzionale;
2.3 il ruolo delle emozioni, in particolare rispetto e speranza.

3. Temi di filosofia della religione:
3.1 la filosofia di Spinoza e lo spinozismo;
3.2 il dibattito su fede e ragione;
3.3 tolleranza e pluralismo religioso.

1. Filosofia classica tedesca, in particolare Kant, Hegel e Schelling: temi di filosofia pratica e di filosofia della religione

2. Problemi di fondazione dell'etica nella filosofia antica, moderna e contemporanea:
2.1 libertà, responsabilità, imputabilità dell'azione intenzionale;
2.2 il processo deliberativo con particolare riferimento al ruolo delle emozioni (rispetto, fiducia, speranza, ecc.).

3. Questioni di filosofia della religione:
3.1 la filosofia di Spinoza e lo spinozismo;
3.2 il dibattito su fede e ragione dall'Illuminismo ai giorni nostri;
3.3 tolleranza e pluralismo religioso.

Gli studenti interessati a una tesi devono presentare alla docente l'attestato di frequenza dei corsi organizzati dalla Biblioteca di Filosofia: "ABC della ricerca".

A partire dall’a.a. 2015/2016 l’esame di Filosofia della religione per la Laurea Triennale in Filosofia (ambito disciplinare delle attività formative affini o integrative - 6 CFU) può essere sostenuto da coloro che sono iscritti a partire dall'a.a. 2013-14. Gli studenti immatricolati alla Laurea Triennale fino all'a.a. 2012-13 compreso potranno continuare a sostenere l'esame di Filosofia della religione caratterizzante da 9 CFU con programma arretrato.